L’effetto di LC1 scientificamente provato

I batteri dell’acido lattico ad esempio consumando uno yoghurt normale raggiungono il nostro stomaco. Da secoli vengono impiegati per produrre e conservare beni alimentari.

I batteri dell’acido lattico fanno parte dei batteri naturali dell’intestino che possiedono caratteristiche particolarmente positive. I batteri dell’intestino (i cosiddetti microbiotici, prima designati erroneamente quali «flora» intestinale) sostengono la digestione di sostanze nutritive e creano un ambiente ottimale all’interno dell’intestino. Rivestono un ruolo importante nella difesa da germi patogeni estranei e sono dunque importanti per la nostra salute e il nostro benessere.

Nello stomaco, però, muoiono in pratica tutti i batteri dell’acido lattico a causa del forte acido gastrico.

I probiotici (pro bios = per la vita) invece sono dei batteri dell’acido lattico speciali più resistenti che riescono a sopravvivere nell’ambiente acido dello stomaco. In questo modo ad esempio un gran numero di probiotici dei prodotti LC1 raggiunge in modo più efficiente il nostro intestino. Lì si trovano i ricettori intestinali, i quali prevengono l’adesione di altri germi alla parete dell’intestino. In questo modo, LC1 regola la digestione in mondo delicato e naturale, normalizzando il tempo di transito.

L’alcol, lo stress, l’alimentazione, gli antibiotici ma anche un processo di respirazione del tutto normale esercitano un’influenza enorme sul numero e sulla composizione dei microbiotici e possono modificarli o decimarli transitoriamente o a lungo termine.

 

20 dati di fatto che ha sempre voluto sapere riguardo alla digestione

  1. L’intestino nel corso di una vita media trasforma circa 30 tonnellate di beni alimentari e oltre 50.000 litri di liquidi.
  2. L’intestino di un adulto ha una lunghezza di circa otto metri e con i suoi 300 metri quadri raggiunge la superficie di un edificio abitativo.
  3. Il cosiddetto «ormone della felicità» (serotonina) è prodotto per il 95% dalle cellule dell’intestino.
  4. L’intestino è il «secondo cervello» del corpo umano che agisce in modo completamente indipendente: infatti l’intestino percepisce, corregge e apprende.
  5. L’istinto detto in tedesco «Bauchgefühl», ossia letteralmente «sentimento di pancia», esiste veramente. L’intestino elabora impressioni sensoriali e pensieri e li comunica al cervello sotto forma di sensazioni.
  6. In media l’essere umano trascorre circa 3 anni della sua vita in bagno.
  7. L’intestino rappresenta il centro del sistema immunitario umano. Il 70% delle cellule difensive si trova nell’intestino.
  8. Nell’intestino crasso vivono bilioni di batteri. Il numero di quest’ultimi è superiore al numero di esseri umani che attualmente vive sulla terra.
  9. I probiotici possono mitigare malattie dello stomaco e dell’intestino e patologie di dissenteria, pro muovere la digestione e ridurre il numero dei batteri nocivi all’interno dell’intestino crasso.
  10. L’intestino viene sostenuto nel suo lavoro da oltre 500 diversi tipi di batteri.
  11. Il liquido della bile è responsabile del colore tipicamente marrone – almeno in casi normali – delle feci umane.
  12. Tensione o timore influenzano veramente in modo negativo lo stomaco. Il cervello trasmette queste informazioni all’intestino che come reazione emette sostanze infiammatorie che a loro volta causano dei crampi.
  13. Il contenuto dell’intestino è costituito quasi al 50% di acqua, 30–40% di batteri e quasi 20% di resti alimentari indigeribili.
  14. Tutti i batteri dell’intestino messi assieme possiedono 150 volte più geni di un essere umano.
  15. L’intestino ama una routine quotidiana. Questo favorisce i movimenti intestinali regolari, che a sua volta influenzano positivamente il benessere fisico e mentale.
  16. I problemi gastrointestinali sono uno dei sintomi fisici più comuni della popolazione svizzera.
  17. I probiotici dimostrano un effetto alleviante sui dolori allo stomaco, sul senso di pienezza, sui flati e sulla costipazione.
  18. A livello batteriologico si distinguono tre tipi d’intestino. Ad ognuno di esso viene associa una ben precisa famiglia di batteri, generalmente la può numerosa.
  19. La fase più importante della nostra digestione avviene nell’intestino tenue. Questo tratto è fondamentale per la corretta assimilazione del lattosio e per la determinazione di eventuali allergie alimentari.
  20. L’effetto positivo di LC1 sulla digestione viene massimizzato se i prodotti vengono consumati al mattino a stomaco vuoto.

151021_LC1_Infografik_Magen_IT

Indicazione delle fonti ed informazioni su LC1 le trovate su www. lc1.ch.